ASSEMBLEA COMUNALE ATTIVITA' PRODUTTIVE COMUNE DI POTENZA

Facendo seguito all'Avviso Pubblico del Comune di Potenza e di Anci Basilicata, per l'apertura dello sportello IMPORT EXPORT POTENZA, il giorno 6 febbraio dalle ore 10:00, in Consiglio Regionale, si è svolto il primo incontro con le aziende ed i professionisti che hanno effettuato l'iscrizione entro i termini previsti.

I lavori sono stati presieduti dall'Assessore alle Attività Produttive del Comune di Potenza, Avv. Carmen Celi, che ha ringraziato le aziende, le cooperative, i professionisti ed i cittadini per l'adesione all'avviso pubblico, invitando gli iscritti a presentare la propria attività ed indicare il motivo della partecipazione.

De Filpo Piro, La Bottega di Campagna Amica di Viggianello, produttore e distributore alimentare, con un punto vendita a Potenza, intende esportare i suoi prodotti in Italia ed all'Estero.

Pecoraro Maria Lucia, artigiano di Potenza, produce ceramica ed oggettistica artistica, vuole trovare nuovi canali di vendita dei suoi prodotti.

Miglionico Paolo, Olimpiatel di Potenza, vuole mettere in contatto la sua azienda con i consumatori lucani ed agevolare la diffusione delle informazioni sul territorio.

D'Andrea Massimo, IREFORR - Istituto Regionale Formazione e Ricerca di Potenza, intende condividere i percorsi di certificazione delle competenze che la propria struttura eroga ed individuare quelli nuovi per i profili tecnici, necessari per i settori produttivi di riferimento.

Bencivenga Paolo, Saguaro di Potenza, si occupa di food marketing ed e-commerce, vuole sviluppare network con aziende dell'enogastronomia del territorio.

Valentina Mecca di Potenza, Isomax Srl, produzione di porte e finestre, vuole partecipare ed essere informata sui programmi comunali di import ed export disponibili.

Bolcina Alfonso, Effetti Moda & Sport di Potenza, personalizza prodotti di abbigliamento neutri e vuole partecipare alla definizione ed allo sviluppo di nuovi programmi commerciali.

Albano Antonio, Ingegnere di Potenza, si occupa di misurazioni ambientali e vuole partecipare allo sviluppo ed all'utilizzo di nuovi programmi innovativi tecnici per il territorio.

Capece Salvatore, consulente per la Sicurezza nei Luoghi di Lavoro di Potenza, ha evidenziato come il rispetto delle normative vigenti trova difficile applicazione per le ingenti risorse economiche necessarie per l'adempimento, soprattutto quando sono interventi su larga scala, ma rappresenta una potenziale domanda che può intercettare la relativa offerta anche sullo stesso territorio.

Laurita Bruno, ViceVersa di Potenza, grafico pubblicitario, vuole valorizzare alcuni lavori che ha realizzato con la condivisione diretta del disagio degli utenti, per la presenza di barriere architettoniche, rendendo disponibili le mappe quale patrimonio comune del territorio.

Martinelli Vincenzo, L'Aquilone Insieme di Potenza, rappresenta una cooperativa sociale che offre una risposta alle persone in situazioni di svantaggio, attraverso il recupero terapeutico ed il reinserimento socio-lavorativo, pertanto sono interessati allo sviluppo di nuovi programmi occupazionali.

Vaccaro Carmen, P&C Comunication di Potenza, ha evidenziato come la mancata attivazione di una strategia di mercato, comporta che la domanda locale di servizi, venga venduta da soggetti esterni al territorio, con inevitabili mancate ricadute economiche per gli esercenti del posto, che non potranno reinvestire nell'economia comunale anche queste risorse, rese disponibili dalla nostra collettività.

Miglionico Michele, Palmic di Potenza, rappresenta 10 punti vendita di telefonia mobile, ubicati fra Potenza e Melfi, che vogliono connettersi con le imprese e gli utenti del territorio lucano.

Laurita Luigi, Geometra di Potenza, vuole far conoscere i suoi servizi tecnici e partecipare ai programmi operativi innovativi che interessano i settori di propria competenza professionale. 

Dopo la presentazione degli iscritti, il Responsabile Tecnico Scientifico dell'Anci Basilicata, Patrizio Pinnaro', ha illustrato i dati qualitativi sulla tipologia di adesioni ricevute e l'esigenza di perseguire gli obiettivi prioritari indicati nell'Avviso Pubblico IMPORT EXPORT POTENZA.

Pertanto, si è proceduto ad Istituire l'Assemblea Comunale delle Categorie Professionali di Potenza, aprendo il dibattito sulla tipologia di strumenti operativi disponibili, ad iniziare dalle modalità di comunicazione, interne ed esterne da utilizzare, anche per la definizione dei documenti.

L'Assemblea ha convenuto sulla necessità di un graduale percorso per l'introduzione delle innovazioni disponibili, anche rispetto alla comunicazione interna, preferendo posticipare l'attivazione della rete intranet operativa e l'abilitazione all'inserimento diretto dei contenuti.

Inoltre, si è deciso anche di istituire, per ogni categoria professionale il relativo gruppo di lavoro tecnico scientifico, che dovrà redigere una proposta operativa per lo sviluppo del proprio settore, in modo da valutare anche quali possono essere gli strumenti innovativi che è possibile attivare.

Pertanto, gli iscritti, in forma singola o associata, possono inviare ad Anci Basilicata, ( ancibasilicata@gmail.com ) una breve presentazione dei propri prodotti e servizi, il logo, il materiale promozionale disponibile, link web, il listino prezzi, la proposta di un set di requisiti minimi per la partecipazione ai programmi industriali comunali da attivare sul territorio.

L'Assessore alle Attività Produttive, Carmen Celi, concludendo i lavori, ha ringraziato gli iscritti per la disponibilità ad intraprendere nuovi programmi operativi innovativi di sviluppo economico comunale, finalizzati a sostenere la crescita occupazionale locale, tramite la definizione collegiale delle priorità da affrontare ed una maggiore condivisione nelle scelte strategiche da approvare.

Al fine di garantire la partecipazione, il Presidente dell'Assemblea, ha proposto di consentire l'adesione annuale allo sportello Import-Export del Comune di Potenza. L'Assemblea ad unanimità dei presenti ha approvato la proposta del Presidente.

Pertanto si invitano le aziende, i professionisti, i cittadini a partecipare attivamente ed inviare le proprie proposte, tramite l'iscrizione al Sistema Informativo delle Autonomie Locali ancibasilicata.it .

Commenti