Iniziative riguardanti la VAS al programma nazionale per la gestione del combustibile esaurito e dei rifiuti radioattivi – GU 164/2017

6 settembre 2017. Il Consiglio Direttivo dell’Associazione riunitosi il 5 settembre scorso a San Fele nell’esprimere la più ferma contrarietà alla realizzazione del deposito nel territorio della Basilicata, ha confermato tutte le valutazioni negative già espresse in altre occasioni a cominciare dal novembre 2003, allorquando con un Decreto legge il Governo individuò Scanzano Jonico come sito unico per la realizzazione del deposito.

L’Associazione ha anche condiviso i contenuti del documento”Osservazioni” predisposto dall’Associazione Antinucleare “ScanZiamo le Scorie” estrapolati dal documento di osservazioni alla VAS sul Programma Nazionale dei rifiuti radioattivi elaborato dalla “Commissione Scientifica sul Decommissioning nucleare” presieduta dal Professor Massimo Scalia e Professor Giorgio Parisi.

Con la presente, quindi, così come concordato con l’Assessore regionale Francesco Pietrantuono in occasione dell’incontro tenutosi 1° settembre scorso, Vi invito a trasmettere ufficialmente al Ministero dell’Ambiente le osservazioni utilizzando i contenuti del documento allegato alla presente entro il 13 settembre 2017.

Il documento deve essere compilato con i dati del legale rappresentante”sindaco” cosi come vengono richiesti.

Una volta compilato il documento potete spedirlo tramite PEC o con posta ordinaria.


Tremite posta potete spedirlo a:

al Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare
Direzione generale per i rifiuti e l'inquinamento;

al Ministero dello sviluppo economico
Direzione generale per il mercato elettrico, le rinnovabili, l'efficienza energetica, il nucleare.

Infine, vi informo che le Osservazioni formulate possono essere condivise e utilizzate da tutti gli altri soggetti e associazioni presenti sul proprio territorio.

Con viva cordialità

Il Presidente
Salvatore Adduce

Nessun commento:

Posta un commento