CONSERVAZIONE DIGITALE DEI DOCUMENTI

I processi di innovazione e riforma della Pubblica Amministrazione, tuttora in corso, hanno determinato una decisa semplificazione amministrativa e una profonda trasformazione dei sistemi pubblici di produzione e archiviazione dei documenti. La completa automatizzazione delle procedure è oggi promossa attraverso strumenti quali il protocollo informatico, i sistemi di classificazione e fascicolazione elettronica, il trasferimento su supporto digitale della documentazione cartacea.

Tra i principali strumenti individuati vi è la Conservazione Digitale, ovvero sia quel processo che permette di conservare documenti elettronici (di varia tipologia) affinchè risultino disponibili nel tempo nella loro integrità e autenticità e con la garanzia del valore legale e fiscale.

Il processo di dematerializzazione ed il passaggio dai tradizionali archivi cartacei agli archivi digitali è tra i principali obiettivi del Piano e-Government 2012 e del Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD).

Le pubbliche amministrazioni devono pertanto dotarsi di sistemi per la conservazione dei dati e dei documenti a norma di legge al fine di garantirne valore legale, integrità e leggibilità nel tempo.

Nell’ambito dei suoi servizi IT, Ancitel ha realizzato una soluzione tecnologicamente avanzata per fornire una valida risposta a tutti gli enti locali per la gestione della conservazione dei documenti digitali.

La soluzione, nel pieno rispetto di tutte le disposizioni vigenti in materia, mette a disposizione degli utenti un‘interfaccia web estremamente semplice ed efficace per la completa gestione del proprio archivio documentale digitale, sia per le procedure di caricamento ed archiviazione dei documenti che per la strutturazione delle tassonomie dell’archivio.

Per informazioni sui costi e modalità di attivazione
Pinnaro' Patrizio | 3463227337 | ancitelbasilicata@gmail.com .
Direttore Commerciale | Ancitel Basilicata

Nessun commento:

Posta un commento