XXXIV Assemblea Annuale ANCI

Il Presidente Adduce porta a conoscenza che la XXXIV assemblea annuale Anci si terrà a Vicenza, viale dell'Oreficeria,16 dall'1...

REDDITO MINIMO INSERIMENTO: INCONTRO REGIONE-ANCI

Il Presidente ANCI Basilicata Salvatore Adduce e il Consigliere Nazionale ANCI Sabino Altobello hanno incontrato nel pomeriggio di venerdì 9 ottobre 2015 il Direttore Generale della Presidenza della Giunta Regionale Vito Marsico e Annalisa De Luca per una valutazione dell'Avviso Pubblico per la selezione dei progetti di pubblica utilità per l'attuazione del programma Reddito Minimo di inserimento. 

I rappresentanti dell'ANCI hanno condiviso le linee del programma che potrà, nei prossimi mesi, dispiegare i suoi effetti positivi a favore di una larga platea di persone che potranno finalmente essere inseriti in un circuito di lavori utili realizzando in tal modo un'azione di contrasto alla povertà. 

L'idea, annunciata dal Direttore Vito Marsico, di finanziare in misura robusta il programma in modo da coinvolgere alcune migliaia di persone per una durata almeno di un anno appare del tutto condivisibile.

Così come molto positiva é la decisione di utilizzare le risorse esclusivamente per il sussidio a favore dei beneficiari del programma.
In tal modo si potrà evitare di finanziare l'organizzazione del programma anziché i beneficiari. 

I rappresentanti dell'ANCI si sono soffermati sul corposo elenco degli ambiti di intervento dei progetti di pubblica utilità. Mentre è apprezzabile aver previsto al primo posto la valorizzazione dei beni culturali ed artistici, qualche perplessità è stata rappresentata sull'inserimento della raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani. A tal proposito é stato osservato che il settore comporta particolari problemi sia in ordine al rispetto di contratti in essere con i gestori del servizio sia per le connessioni con i bilanci degli Enti Locali, in particolare per quanto attiene al rispetto della normativa sulla TARI, questioni che renderebbero difficilmente compatibili i progetti di pubblica utilità.

L' ANCI ha proposto di concentrare molto l'attenzione sulla cura del verde urbano e soprattutto su progetti mirati a superare il divario tecnologico in particolare per la digitalizzazione dei dati delle Amministrazioni Comunali e la realizzazione degli open-data, coinvolgendo persone, giovani in particolare, che potrebbero offrire nuove opportunità per la modernizzazione dei Comuni.

Nessun commento:

Posta un commento