APPELLO AL SINDACO DI POTENZA DARIO DE LUCA PER LA RIAPERTURA DEL PONTE ATTREZZATO

Il componente del Consiglio Direttivo Anci Basilicata e Capogruppo in Consiglio Comunale a Potenza del Centro Democratico, Fernando Picerno, lamenta il ritardo eccessivo nella riapertura del ponte attrezzato del capoluogo della Regione Basilicata, un'infrastruttura di collegamento importante tra il centro storico ed alcuni rioni della periferia.

Purtroppo, nonostante le sollecitazioni del Capogruppo Picerno, al Sindaco De Luca e al relativo Assessore, non c’è stato alcun riscontro in merito, il ponte attrezzato continua a rimanere chiuso.

La chiusura del ponte rappresenta un forte disagio per i cittadini che devono raggiungere il centro storico, per motivi di lavoro o altro, creando, così, numerose difficoltà ai potenziali fruitori di questo servizio pubblico.

Questa situazione, inoltre, amplifica le difficoltà dei commercianti del centro che lamentano un forte calo delle vendite, dovuto anche alla minore affluenza di persone nel cuore della città, scaturita da collegamenti mal gestiti e quasi inesistenti.

Pertanto, le scelte adottate dall’attuale Amministrazione, non rispondono alle esigenze della popolazione, che ogni giorno deve fare i conti con i nuovi disservizi creati, oltre a non valorizzare i beni di pubblica utilità comunali, come nel caso del ponte attrezzato.

Il Capogruppo Picerno, quindi, rinnova l’appello al Sindaco di Potenza e all'Assessore competente per l’apertura del ponte attrezzato, almeno a ridosso della Festa Patronale di San Gerardo, che prevede una grande affluenza in centro e in tutta la città di Potenza. Di conseguenza, si invita il Sindaco De Luca e la sua Giunta ad effettuate le opportune modifiche per rendere la qualità dei servizi pubblici erogati alla cittadinanza , degna di un Capoluogo di Regione.

Nessun commento:

Posta un commento